Translator
Translator

Tribù Bubal


Tribù Bubal
Tribù Bubal

 

Tribù Bubal

La morale degli africani è radicalmente diversa, perché ogni tribù ha le sue caratteristiche, che a volte sono assolutamente uniche.

Particolarmente interessanti sono quei rappresentanti che hanno mantenuto le loro usanze fin dall'antichità e che conoscono a mala pena l'impatto con la civiltà.

Tra tutti i popoli che abitano in Africa, voglio annotare una tribù molto insolita chiamata Bubal - queste sono persone misteriose che con le loro mucche vagano per i territori desertici tra Kenya e Somalia cercando di stare lontani da luoghi abitati. Grazie a questo, riescono a preservare il modo di vivere ereditato dai loro antenati. Il loro modo di vivere è molto antico e selvaggio, stabilito da secoli secondo le condizioni dell'habitat. La loro unica ricchezza sono le mucche, che praticamente divinizzano. La siccità in queste parti lascia poche possibilità di sopravvivenza, ma l'osservazione della natura aiuta queste persone primitive a usare molti dei suoi segreti.

Apparentemente, i Bubal appartengono ad un gruppo di popoli nilotici e sono lontani parenti di tribù tanto famose come Masai e Samburu. Bubal è un soprannome dato loro dai vicini. Come si definiscono, non è ancora chiaro. In generale, Bubal è il nome di una delle sottofamiglie di antilopi africane, le cosiddette antilopi mucca. Con le mucche, tuttavia, non sono in stretta affinità biologica, tranne che sono simili nella forma del cranio, ma possono essere facilmente addomesticate.

Adolescenti della tribù Bubal leccano i genitali della mucca e si lavano la testa con l'urina
Adolescenti della tribù Bubal leccano i genitali della mucca e si lavano con l'urina

I Bubal praticano una tradizione molto insolita: i loro figli mangiano la materia mestruale delle mucche fino a quando non si sposano aiutandoli a combattere malattie come rachitismo, scorbuto e leucemia. Gli adolescenti Bubal credono che leccare i genitali della mucca prima della loro pubertà li aiuterà a crescere più velocemente, a diventare più forti e più coraggiosi. Lo fanno anche a vantaggio della mucca stessa, perché l'animale trattato in tal modo darà più latte, un dato provato scientificamente.

Al tramonto e all'alba, per proteggersi dagli insetti aggressivi, i Bubal eseguono un altro rituale insolito: i bambini si lavano accuratamente la testa con l'urina delle mucche, aiutati dalle madri premurose. E chi è più vecchio si fa una doccia maleodorante da solo, il che fa sì che il corpo rimanga protetto per diverse ore dalle urine contenenti ammoniaca. Inoltre, l'urina tinge i capelli di un colore rossastro, molto amato dalla popolazione locale di tutte le età.

Ma non è tutto! L'allevamento di antilopi africane viene anche usato per proteggersi dagli insetti. Gli escrementi sono completamente asciugati, quindi pestati in polvere e la "polvere" risultante copre il loro corpo. Sorprendentemente, forse, grazie a questo, riescono davvero ad evitare alcune infezioni. Ad esempio, la cosiddetta malattia del sonno, che porta la mosca tse-tse.

Naturalmente il risultato di questo stile di vita estremamente insolito è la caratteristica evidente degli uomini di questa tribù. I cambiamenti ormonali diventano estremamente evidenti con tutti i maschi dopo che raggiungono la pubertà: i loro testicoli crescono fino a 70-80 centimetri di diametro.

Il "miracolo della natura" avviene a causa del nutrimento non tradizionale che gli individui tribali praticano nella loro adolescenza. La secrezione mestruale ricca di ormoni del bestiame provoca cambiamenti ormonali irreversibili sugli esseri umani. È interessante notare che tali testicoli giganti non esercitano alcuna influenza negativa sulla funzione riproduttiva, sebbene causino molti altri problemi evidenti.

I turisti di tutto il mondo sono pronti a pagare un sacco di soldi per dare un'occhiata ai testicoli giganti. I soldi dei turisti aiutano la popolazione tribale a migliorare la qualità dei loro pasti. Non è escluso che la prossima generazione di Bubal non avrà nulla di cui vantarsi.

Gli scienziati suggeriscono due possibili opzioni per l'inizio di tale anomalia.

La prima è la materia mestruale delle mucche che in effetti è una fonte di vitamine come B6, B12, E e D che arricchiscono l’organismo con ferro, magnesio, fosforo, calcio e potassio. Presumibilmente a causa di ciò, i Bubal praticamente non soffrono di anemia. Alcuni sono sicuri che siano le secrezioni dei bovini ricche di ormoni che causano cambiamenti irreversibili negli organismi delle persone, il che porta alla crescita dello scroto a dimensioni così incredibili.

La seconda e più probabile, causa di grandi testicoli negli uomini, è la conseguenza di una grave malattia di brugiosi o brugiozia (filariosi di Brugg), associata a parassiti. Nel sangue della vittima si deposita un verme filiforme che riempie le cavità afflitte con liquido acquoso, danneggiando il sistema linfatico. Un orribile parassita lungo 10 cm si deposita in un uomo e può permanervi anche per 17 anni. Il paziente ha un aumento dello scroto e altri sintomi pronunciati, che inducono addirittura paura. Il fatto che le dimensioni record dei loro “gnocchi” siano associate alla malattia piuttosto che all'igiene e alla nutrizione, conferma il fatto che in altre tribù che leccano le vagine delle mucche e fanno il bagno nelle urine, i genitali negli uomini hanno le dimensioni più comuni.

Forse queste strane relazioni senza alcun disgusto con gli animali sono l'unica opportunità per sopravvivere in un continente caldo e pericoloso.

Nel 2015, il premio Nobel per la medicina è stato assegnato a un gruppo di scienziati che hanno scoperto un nuovo tipo di medicina che consente ai parassiti di essere espulsi dal corpo. Il problema è che le tribù selvagge che vivono in paesi poco sviluppati e che non hanno accesso alle ultime medicine soffrono di più per i filariotteri e l'elefantiasi, ma loro non sanno dell'esistenza di detti farmaci. È in questa situazione che c'è una tribù di Bubal, che continua a osservare ciecamente le abitudini degli antenati che da tempo non sono in grado di proteggerli da gravi malattie.

 

L’elefantiasi, grave conseguenza della stasi linfatica nel corpo, l'edema risultante deforma mostruosamente il corpo. Dalla malvagia ironia del destino, i portatori di parassiti che causano conseguenze così terribili sono solo zanzare.

La malattia si sviluppa principalmente negli arti inferiori (trasforma le gambe del paziente in sembianze di elefanti, da cui il nome della malattia), più raramente negli arti superiori, organi genitali, singole parti di il tronco e molto raramente il viso. Le gambe possono raggiungere dimensioni enormi, prendono la forma di blocchi senza forma con spesse pieghe trasversali della pelle colpita.

Il peso dello scroto è di solito 4-9 kg e in alcuni casi fino a 20 kg, è descritto un caso in cui il peso dello scroto nel paziente ha raggiunto 102 kg.

La tribù dai testicoli giganti
La tribù dai testicoli giganti
Uomini Tribù Bubal
Uomini Tribù Bubal

Sorence Owiti Opiyo, della contea di Kisumu, soffriva di una rara condizione che ha visto il suo pene crescere fino alle dimensioni di un bambino.
Sorence Owiti Opiyo, della contea di Kisumu, soffriva di una rara condizione che ha visto il suo pene crescere fino alle dimensioni di un bambino.

 

L’uomo col pene più lungo del mondo era un ventenne del Kenya, Horace Owiti Opiyo, detto Forence, della contea di Kisumu: quasi 1 metro di lunghezza e testicoli di 5 chili.

È stata una zanzara a provocare la sua elefantiasi scrotale, ma con due interventi chiruurgici le dimensioni dei suoi genitali sono tornate normali e la loro ricostruzione ha permesso al giovane di ricominciare a condurre una vita normale.